Pandemia Spagnola e Grande Guerra. 1918-2018 Cento anni e cento milioni di morti

Pandemia Spagnola e Grande GuerraALESSANDRA CORVI

PANDEMIA SPAGNOLA E GRANDE GUERRA
Lo scenario nel Circondario di Velletri e nei Mandamenti di Sezze, Priverno, Terracina prima e durante il conflitto mondiale

Formato: 12,5 x 19,5 cm
Pagine: 148
Prezzo: 14 euro
Anno: 2018
ISBN: 978-88-943204-3-5

4 Novembre 1918: entra in vigore l’armistizio di Villa Giusti tra le forze dell’Impero di Austria-Ungheria e quelle dell’Intesa, ponendo fine ai combattimenti della Prima Guerra Mondiale sul fronte italo-austriaco. Con oltre 70 milioni di uomini chiamati alle armi, 17 milioni di morti tra civili e militari, oltre 20 milioni di feriti e invalidi, sconvolgimenti politici e tecnologici, terminava quello che era stato, fino a quel momento, il più grande conflitto nella storia dell’umanità: la Grande Guerra.
Meno noto è che il 1918 è stato anche l’anno in cui sono stati debellati gli ultimi focolai di una delle più gravi pestilenze mai viste: l’influenza Spagnola. Se la guerra aveva stroncato milioni di vite, la Spagnola non fu da meno: circa 48 milioni di persone nel mondo.Ogni città ha il suo monumento ai Caduti, dimostrando che da ogni centro abitato del Paese qualcuno è partito per quel fronte lontano. Scorrendo i cognomi impressi nella pietra, non capita forse di leggerne di conosciuti? E se ci fosse un monumento ai Caduti dell’influenza Spagnola, non capiterebbe forse la stessa cosa?

L’autrice prende spunto dai ricordi dei racconti che sua nonna aveva appuntato sulle pagine di un quaderno: all’epoca dei fatti (ottobre – dicembre 1918) era una bambina di sette anni.
Ai capitoli in cui si tratta in modo più generale degli eventi di quegli anni, se ne alternano altri in cui si cala nella realtà locale in particolare Norma, Sermoneta, Bassiano. Riaffiorano i ricordi di una bambina che cercava di comprendere cosa stesse accadendo intorno a sé, eventi molto più grandi di lei di cui percepiva però tutta la drammaticità.

L’autrice:
ALESSANDRA CORVI
, risiede a Norma. E’ diplomata in Scienze religiose con indirizzo pedagogico-didattico presso l’Istituto “Paolo VI” e successivamente si è specializzata per il Sostegno presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”. E’ docente di ruolo dal 1998 di Scuola Primaria presso l’Istituto Comprensivo “Lelia Caetani” di Sermoneta.

clicca qui per ordinare il libro

per acquistare il libro scrivere a:
info@sintagma.site